ALLA RICERCA DEL LUOGO... PERFETTO!
Quando il creativo
è un fanatico del vintage

Ogni inizio di Stagione, che per la moda significa il momento in cui comincia il lavoro per una nuova collezione, sentiamo la necessità (ma poi diventa una piacevole abitudine) di volare via, programmando un VIAGGIDIRICERCA.

Ricerca di Cosa? Di nuove Tendenze, di una scintilla convincente, di nuove Idee. Chiaramente ogni creativo ha i suoi LUOGHISEGRETI, in Italia ed all’Estero, dove andare ad OSSIGENARE i neuroni (una sorta di terapia d’urto: nuovi panorami sollecitano nuove idee!) ma anche per trovare capi e oggetti di qualsiasi tipo, NUOVI o VINTAGE.

La ricerca, come ormai avrete capito, diventa in questa particolare circostanza, una corsa alla ricerca di “cose” che possano servire come ISPIRAZIONIMOTIVANTI.

Cosa sono le Ispirazioni Motivanti? Sono l’aria (nel senso che ne hai bisogno come l’aria per fare questo lavoro) che respiri in città come Parigi, Londra, New York, Los Angeles, Tokyo, Amsterdam, Anversa, camminando per la strada. Camminare è una delle azioni più creative che si possa fare, camminare è il meccanismo che permette di scattare fotografie che suscitano un’emozione, di acquistare Libri Interessanti, nuovi e vecchi, che trovi in piccoli negozi incredibili, di osservare come si vestono le persone in quel luogo, immagazzinando il ricordo di atmosfere significative che hanno un senso per te, in quel preciso istante.

Sono suggerimenti che accumuli velocemente nel tuo database mentale seguendo un metodo preciso: estrai da ogni cosa o luogo il dettaglio che poi ti ritornerà in mente nel momento in cui penserai alla tua collezione. Sono piccoli ricordi visivi come un punto di Colore, un Accessorio, una Disegnatura particolare, un Abbinamento Insolito, una Vestibilità Singolare.

Un capo o un oggetto possono fornirti molti INPUT contemporaneamente. Sembra strano che un viaggio possa aprire la mente in senso così creativo e sembra ancora più strano quante idee si possono trovare in un oggetto o in un capo Vintage.

Un CAPOINSIGNIFICANTE per una persona comune, può invece essere un prodotto pieno di spunti per un Creativo, un addetto ai LAVORIMODAIOLI che inizia la ricerca per una nuova COLLEZIONE. E’ una sensazione strana e bellissima viaggiare per il Mondo con in testa l’idea di scoprire o di trovare qualcosa, senza sapere esattamente cosa si stia cercando!

stefano chiassai studio coolhunting trendwatching (4)

Oggi si chiama coolhunting o trendwatching ma alla fine tutto si concentra in una sequenza tipo: osservare > intuire > creare, basta un piccolo quaderno (una moleskine, per capirsi) dove scrivere appunti, fermare un’idea con un disegno, scarabocchiare un dettaglio, scrivere una strada interessante, elencare tutti i luoghi da visitare.

Ma la sensazione più bella è quando, tornando a casa, inizi a tirare fuori tutto il materiale trovato e accumulato durante il tuo viaggio/ricerca e cominci a guardare gli appunti annotati, le frasi scritte, gli schizzi, gli scarabocchi, le fotografie, i libri, i capi comprati.

Quando tocchi con mano quello che hai accumulato, ti accorgi della concretezza del viaggio appena concluso. E’ in quel momento che capisci di aver iniziato a creare la tua nuova collezione. Oltre alle ormai troppo “usate” città, esistono luoghi sconosciuti dove si possono trovare molte fonti di ispirazione ed una miniera inesauribile di materiale Interessante.

Sono piccole Città ancora incontaminate dai ritmi vertiginosi delle grandi metropoli, dove le persone sono ancora genuine e dove dalla loro autenticità possono scaturire idee RASSERENANTI. Sono luoghi dove esistono ancora (nascosti alla maggioranza delle persone), grandi depositi di smistamento dei capi Vintage, capannoni enormi dove quando entri, ti trovi di fronte uno scenario inconsueto: enormi montagne di CENCIUSATI che vengono esaminati, selezionati e poi suddivisi in pezzi buoni per la vendita e capi da rispedire in altri centri di Smistamento.

Entrando sentirete subito freddissimo o caldissimo (a seconda della stagione), sono luoghi “estremi” per così dire, in tutti i sensi, sarete avvolti da un odore eccessivo, quello DIUSATO e proverete una strana sensazione di PRURITOADDOSSO che per eliminarlo vi serviranno numerose DOCCE (altrettanto estreme!) ed un bel cambio di VESTITINUOVI… ma a volte non è sufficiente!

Ma il VINTAGE è una sorta di mania di cui non puoi fare a meno se ne resti colpito, entrare in questi luoghi è come una scarica di adrenalina, una SANADIPENDENZA che ti porta a toccare tutto, a scavare in queste montagne di abiti e di pezze ammucchiate senza ordine, un caos meraviglioso ed eccitante. Chi ama il vintage non si arrende mai, cerca all’infinito perché sa che dentro quell’ammasso maleodorante, si nasconde il pezzo giusto, quello che ti illuminerà la giornata.

stefano chiassai studio coolhunting trendwatching (1)

Quando esci hai la sensazione di aver lasciato qualcosa e vorresti rientrare a cercare ancora! Mi è capitato di visitare questi hangar delle meraviglie anche all’Estero, ho dovuto chiamare un corriere per farmi spedire i box che altrimenti non avrei mai potuto portare con me, in Italia invece la mia macchina non è mai troppo grande per trasportare tutto e quindi sono stato spesso costretto a noleggiare un furgone per portare il materiale nel mio studio.

E’ PAZZESCO quando ti accorgi di aver trovato un capo che ti racconta qualcosa, è come entrare dentro ad una storia, cercare di capire chi può averlo indossato, magari anche più persone, i momenti in cui quel capo ha fatto fare bella figura a chi lo indossava.

Molte volte mi soffermo a odorare, a ritoccare con le mani, a pensare… per capire quale sia il motivo per cui sono attratto da quel Capo Vintage e me ne rendo conto solo quando lo vedo dentro al mio Studio, solo allora rimango stupito della scelta.

Alla fine ciò che conta per me, è di avere aggiunto un pezzo in più alla mia collezione privata, quella che pochi conoscono e che custodisco gelosamente, è un pezzo della mia vita di cui vado molto fiero, è il mio ARCHIVIOVINTAGE… è questo il luogo perfetto per me!

Studio Chiassai srl - Via Lucheria 82/B - 52027 San Giovanni Valdarno (AR) | PIVA 01487550517 | PRIVACY POLICY