COLORS FROM MIAMI

Eccessiva in tutto, nello stravagante mix di architetture, di fisionomie, di usi e costumi, a metà strada tra l’esotico e il kitsch, Miami è una vera e propria moodboard a cielo aperto

Tutto ciò che è colore attrae la mia attenzione ed è per questo che Miami è diventata per me una delle città più interessanti di questi ultimi anni. Definita la “regina della Florida” è oggi il baricentro delle espressioni più innovative a proposito di arte, design e creatività.

Eccessiva in tutto, nello stravagante mix di architetture, di fisionomie, di usi e costumi, a metà strada tra l’esotico e il kitsch, Miami è una vera e propria moodboard a cielo aperto. Basta uscire dalle strade tipiche del city tour e perdersi a Wynwood, il quartiere che ha definitivamente rivoluzionato l’idea che il degrado non è recuperabile ma a Miami tutto è possibile ed un’area completamente abbandonata a se stessa si è riposizionata come art e design district.

Il recupero qui è amplificato al massimo, come i mix elettronici dei dj che animano le notti di questo distretto, tutto è più grande a Miami anche quando si parla di “bonificare”, lo si fa senza mezze misure, perché basta un tycoon americano che ama l’arte per trasformare Wynwood nel più grande museo open air dedicato ai graffiti.

scs stefano chiassai miami street art (5)

In un’area occupata da edifici abbandonati, che fino a pochi anni fa era soltanto una distesa di magazzini di scarpe, i migliori writer del mondo sono stati chiamati a lavorare sui muri per realizzare “opere” libere, senza alcuna limitazione.

E’ qui che il colore sovrasta tutto, quel colore che tornando a casa, riporto nelle collezioni e nei tessuti che scelgo per i capi disegnati per ogni stagione.

scs stefano chiassai miami street art (4)

Geometrie post moderne, hyper tag fluorescenti, segni primitivi mischiati a decor caraibici, ogni centimetro di questo quartiere è stato completamente ricoperto di colore, richiamando nomi come Nunca, Interesni Kazki, Shepard Fairey, Invader insomma il meglio della street art.

Ogni volta che vado a Miami trovo una sfumatura diversa e la riporto in Italia nel mio studio, credo che questa città sia una cartella colori insuperabile, non esiste nessun cahier de tendances capace di eguagliarla!

scs stefano chiassai miami street art (2)

Tutto qui si rinnova ad una velocità impressionante tanto da restare stupito come si sia potuto trasformare anche l’idea di graffito, quando su un tetto di una azienda specializzata nel settore residenziale, ho visto che avevano usato dei profili metallici verticali abbinati a delle normali bandiere.

scs stefano chiassai miami street art (1)

Una cosa straordinaria, quando il vento soffia, il tetto si muove come un’onda … in sostanza un graffito cinetico che cambia a seconda dell’azione degli elementi. In Italia sarebbe impensabile!

Studio Chiassai srl - Via Lucheria 82/B - 52027 San Giovanni Valdarno (AR) | PIVA 01487550517 | PRIVACY POLICY