NO STRESS, NO ROUTINE, NO PROBLEM!

Molte volte mi stupisco ancora delle cose che mi accadono intorno, mi stupisco di come certe cose apparentemente semplici possano trasformare una giornata qualunque in qualcosa di speciale. Domenica 13 Dicembre è stato uno di quei giorni.

Perché mi sono meravigliato? E’ successo che domenica abbiamo deciso di fare una camminata di 25 Km in CAMPAGNA/COLLINA, vicino a dove abitiamo. Lo stupore di cui parlavo all’inizio è proprio questo, rivedere per l’ennesima volta il Paesaggio e la Natura Pazzesca che mi circonda. Viviamo in un posto invidiabile e la maggior parte delle volte non ne siamo consapevoli, siamo troppo concentrati nel nostro PICCOLOMONDOROUTINE fatto di casa, lavoro, luoghi anonimi, ristoranti.

Siamo troppo assuefatti alla circolarità noiosa e stressante delle nostre settimane lavorative, troppo centrati su noi stessi e sulle nostre occupazioni che non riusciamo più a riconoscere i luoghi in cui viviamo.

Il ritmo che seguiamo è quello della routine appunto creata dalle cose di cui ci occupiamo e per questo facciamo fatica ad organizzare una DOMENICASPECIALE come questa, a due passi dalla casa in cui viviamo, preferiamo chiuderci nelle nostre abitazioni anestetizzandoci la testa davanti alla TV, quando il vero film è quello della natura e della vita, che è solo a qualche chilometro da noi.

Verde, paesaggi che sembrano immaginari, natura, piccoli borghi ristrutturati, case di campagna, vecchie coloniche riorganizzate ad agriturismo e poi cavalli, cinghiali, galline, persone che lavorano la terra.

Veramente UNALTROMONDO, un mondo lontano dall’inquinamento mentale della nostra vita quotidiana, un tuffo nel PASSATOPRESENTE della natura, un modo per disintossicare la mente e il corpo dalle SCORIEQUOTIDIANE della nostra vita ROUTINE.

scs stefano chiassai studio (2)

E mi chiedo, perché non lo facciamo più spesso? Perché abbiamo bisogno che qualcuno organizzi per noi ogni cosa e poi debba anche convincerci a fare una GITASPECIALE? E qui ritorno a dire che probabilmente non sappiamo più riconoscere il VEROPIACERE, il sapore di quello che io definisco DIVERTIMENTODARAGAZZO, nell’assaporare una VITAPIACEVOLE e semplicemente naturale.

Siamo tutti coinvolti nei dispiaceri/piaceri della nostra VITAPROBLEMATICA che per convincerci di stare bene, pensiamo sia pure SODDISFACENTE!

Ci siamo trovati così, senza tanti problemi o stress, in una trentina di persone, amici, conoscenti, sconosciuti, ragazzi/ragazze, giovani, meno giovani, “Ragazzi di una certa Età”, tutti insieme aggregati nonostante le differenze, per trascorrere una FREDDAGIORNATA d’Inverno per una GITADIVERTENTE.

Abbiamo passato un giorno insieme, per provare la fatica piacevole del camminare in mezzo a questo AMBIENTENATURA magnifico, pieno di colori Autunnali, di cielo terso, di scorci di raggi di sole che ogni tanto BUCAVANO le nuvole, di profumi CAMPESTRI.

E’ stato bellissimo fermarsi a guardare una vista meravigliosa che dal Chianti allargava lo sguardo verso le montagne del Pratomagno passando dalla vallata Valdarnese.

Questo tempo passato insieme è stato anche un modo piacevole per conoscere nuove persone e per fare nuove amicizie… CAMMINAREPARLANDO, raccontare le proprie storie o ascoltarle, provare fatica percorrendo piccole strade sterrate e sentieri in salita senza pensare al tempo, ascoltare musica in quel luogo aperto e sentirsi indipendente da qualsiasi SCORIAPROBLEMATICA della settimana appena conclusa. Pensate abbiamo camminato per 25 km.

scs stefano chiassai studio (4)

Se lo avessi saputo prima forse non ci sarei mai andato e forse anche altre persone non si sarebbero certo cimentate in questa impresa, ma esserci in quel momento, vi posso garantire che ci ha dato una STANCHEZZAPIACEVOLE e incantevole.

È stato ancora più bello sorprenderci nuovamente, quando al 13 km ci siamo fermati ad una BOTTEGARISTORANTE dove Lorenzo aveva organizzato una allegra tavolata RIFOCILLANTE.

Chi è Lorenzo? È il Personal Trainer artefice dell’organizzazione di questa stupenda giornata all’aria aperta. Lorenzo è un PERSONAL/ATIPICO, è una persona a cui piace far lavorare i suoi ATLETI ma lo sa fare divertendosi e facendoli divertire.

I suoi atleti, persone diverse tra loro, di tutte le età e professioni, unite da queste sedute sportive RITMICOFATICOSE alla palestra del B.SPACE, il CENTROBENESSERE dove lavora Lorenzo.

Ha fatto della sua Passione per lo Sport il suo Lavoro, un LAVOROPASSIONE che trasmette a tutti noi che lo seguiamo con tenacia e Amicizia.

Si, siamo diventati tutti suoi amici e la cosa straordinaria è che come domenica in occasione di una delle sue Camminate (ma anche Cene o Feste organizzate con lo stesso spirito), sia riuscito a coinvolgere tante persone diverse tra loro, stimolando la nascita di nuove amicizie, di come sia riuscito naturalmente a costruire nuove relazioni.

scs stefano chiassai studio (1)

Sport, Fatica, Amicizia, divertimento è questo il Mix incredibile di questo RAGAZZOSPORTIVO con una sana educazione, una speciale predisposizione per la disciplina e quindi per lo sport. Lorenzo è un classico esempio di VITASANA, fatta di semplicità, passione, generosità verso gli altri. Semplicità, Passione, Generosità, parole che uso spesso, PAROLEFORTI ma che funzionano ancora quando sono usate da noi per gli ALTRI.

La nostra natura è fatta di cose autentiche, genuine, sincere ma in questa società dove tutti cercano di affermare loro stessi con aggressività e superbia, proclamandosi superiori agli altri ed affannandosi nel correre dietro a tutto, sempre di più si è PERSOILSENSO, quello più vero,

il Senso che una giornata come Domenica ti permette di RITROVARE e RICONQUISTARE.

Studio Chiassai srl - Via Lucheria 82/B - 52027 San Giovanni Valdarno (AR) | PIVA 01487550517 | PRIVACY POLICY